Menù

Cartolina con aforisma di Feodor Dostoevskij (30)

Aforisma di Feodor Dostoevskij : Io, non dico malvagio, ma niente sono riuscito a diventare: nè cattivo, nè buono, nè ribaldo, nè onesto, nè eroe, nè insetto. E ora trascino la mia vita nel mio angolo, tenendomi su la maligna e magrissima consolazione che un uomo intelligente non può in verità diventar nulla e che solo gli sciocchi diventano qualcosa.

Io, non dico malvagio, ma niente sono riuscito a diventare: nè cattivo, nè buono, nè ribaldo, nè onesto, nè eroe, nè insetto. E ora trascino la mia vita nel mio angolo, tenendomi su la maligna e magrissima consolazione che un uomo intelligente non può in verità diventar nulla e che solo gli sciocchi diventano qualcosa.

-Feodor Dostoevskij

 

una cartolina a caso