Menù

Aforismi e citazioni di Thomas Hobbes

thomas hobbes

Aforismi e citazioni di Thomas Hobbes

 

L’errore di un uomo non diventa la sua legge, né lo obbliga a persistere in esso.

Il privilegio dell’assurdità, a cui nessuna creatura vivente è soggetta, tranne l’uomo.

Nella vita primitiva non vi è la presenza dell’arte; alcuna società costituita; e ciò che è peggio, la paura continua, il pericolo di una morte violenta; la vita dell’uomo è confinata nella solitudine, nella povertà, nella sporcizia, nella brutalità e infine la durata della vita è alquanto breve.

La gloria improvvisa è la passione che causa quelle smorfie chiamate risate.

Le due virtù cardinali in guerra sono la forza e la frode.

Non imparare dai tuoi errori. Impara dagli errori degli altri così che tu non possa farne.

La condizione umana è uno stato di guerra di tutti contro tutti.

La guerra non consiste solo di battaglie, o dell’atto di combattere, ma di un periodo di tempo, in cui la volontà di contendere in battaglia è sufficientemente nota.

L’esaltazione degli antichi scrittori procede non dalla reverenza per i morti, ma dallo spirito di rivalità e dalla reciproca invidia dei vivi.

L’interesse e la paura sono i principi della società.

Le parole sono i gettoni dei saggi, che non fanno i conti con essi, ma sono i soldi degli sciocchi.

 

un autore a caso