Menù

Aforismi e citazioni di Mario Monicelli

mario monicelli

Citazioni e aforismi di Mario Monicelli (1915-2010),
regista italiano.

 

Solo gli stronzi muoiono. (nella trasmissione radio Viva Radio 2 del 4 dicembre 2006)

Senza questi elementi, fame, morte, malattia e miseria noi non potremmo far ridere in Italia. (dall'intervista ad Alberto Pallotta, in Alberto Pallotta, I Soliti Ignoti, Un mondo a parte, 2002)

Non avevo mai girato documentari e in un certo senso non ho girato nemmeno questo. C'erano con me un operatore, un fonico... e il vero autore dei documentari è sempre il montatore: in questo caso Valentina Romano. (citato ne l'Unità, 31 agosto 2008)

La speranza è una trappola, è una cosa infame inventata da chi comanda. (dall'intervista a Raiperunanotte, 25 marzo 2010)

Voi, i giovani d'oggi, al contrario di noi, siete soli, disincantati, disinteressati a tutto. Sì, siete dei mammoni, proprio dei gran mammoni, se è questo che volete sapere. (dal libro Gioventù sprecata)

Siamo senza speranza. L'aveva già spiegato Pasolini: la speranza è una trappola, usata dal potente politico e religioso per ingabbiare i poveretti, con promesse di futuro benessere o di paradisiaci aldilà. Non c'è alcuna speranza di riscatto per il Paese. Il vero problema non è tanto la classe politica, che è una minoranza, ma questa generazione, che manda giù tutto senza protesta, cullandosi sulle promesse. È tutta una generazione che va cambiata, anzi rigenerata con urgenza. (citato in Duellanti, n. 67, gennaio-febbraio 2011, p. 85)

Quello che in Italia non c'è mai stato, una bella botta, una bella rivoluzione, Rivoluzione che non c'è mai stata in Italia... c'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania, dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualcosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, 300 anni che è schiavo di tutti. (dall'intervista a Raiperunanotte, 25 marzo 2010)

Le grandi domande esistenziali non mi interessano. Chi siamo e dove andiamo sono cose su cui non mi sono mai soffermato. Quelle bischerate là servono solo ad alimentare l'angoscia. (dall'intervista di Simonetta Robiony, Monicelli tutto lavoro, La Stampa, 18 marzo 1994, p. 23)

 

 

un autore a caso