Aumenta la privacy, installa uBlock Origin

Installa per Chrome: https://chrome.google.com/webstore/detail/ublock-origin/cjpalhdlnbpafiamejdnhcphjbkeiagm

Installa per Firefox: https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/ublock-origin/

Menù

Aforismi e citazioni di Kahlil Gibran

kahlil gibran

Aforismi e citazioni di Kahlil Gibran

 

I vostri abiti, nascondono gran parte delle vostre bellezze, ma non mascherano ciò che non è bello.

La generosità consiste nel dare più di quel che si potrebbe, l’orgoglio nel prendere meno di quanto si avrebbe bisogno.

Chi accetta la donna come Dio l’ha fatta, le rende giustizia.

Anelo all’eternità, perchè lì troverò i miei quadri non dipinti, e le mie poesie non scritte.

L’anima di certa gente ricorda le lavagne di scuola sulle quali il Tempo traccia segni, regole ed esempi che una spugna bagnata subito cancella.

L’onore della vittima è di non essere l’assassino.

Il primo pensiero di Dio fu un angelo. La prima parola di Dio fu un uomo.

Se vi separate dall’amico, non addoloratevi, perché la sua assenza vi illuminerà su ciò che in lui amate.

Ci sono misteri nell’anima che nessuna ipotesi può scoprire, nè nessuna intenzione può rivelare.

Diceva un foglio bianco come la neve: "Sono stato creato puro, e voglio rimanere così per sempre. Preferirei essere bruciato e finire in cenere che essere preda delle tenebre e venir toccato da ciò che è impuro". Una boccetta di inchiostro sentì ciò che il foglio diceva, e rise nel suo cuore scuro, ma non osò mai avvicinarsi. Sentirono le matite multicolori, ma anch’esse non gli si accostarono mai. E il foglio bianco come la neve rimase puro e casto per sempre - puro e casto - ma vuoto.

Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.

Benchè l’onda delle parole ci sovrasti sempre, le nostre profondità sono sempre silenti.

Il dubbio o la fiducia che hai nel prossimo sono strettamente connessi con i dubbi e la fiducia che hai in te stesso.

Chi prova pietà per la donna, la disprezza. Chi le attribuisce la colpa dei mali della società, la opprime. Chi crede che la bontà di lei dipenda solo dalla propria bontà e che la sua malvagità dipenda solo dalla propria, è uno spudorato. Ma colui che accetta la donna come Dio l’ha fatta, le rende giustizia.

L’uomo veramente grande è colui che non vuole esercitare il dominio su nessun altro uomo e che non vuole da nessun altro essere dominato.

L’oblio é una forma di libertà.

Siate audaci e non mansueti; siate aperti e non meschini, e fino all’ultima vostra ora, siate la parte migliore di voi stessi.

L’ovvio é quel che non si vede mai, finchè qualcuno non lo esprime con la massima semplicità.

Il coraggio, che è il nostro sesto senso, ci fa scoprire la strada più breve per il trionfo.

Solamente chi è puro di cuore perdona la sete che conduce alle acque morte. E soltanto chi si regge ben saldo sulle proprie gambe sa porgere la mano a chi inciampa.

Il lavoro è amore rivelato. E se non riuscite a lavorare con amore, ma solo con disgusto, è meglio per voi lasciarlo e, seduti alla porta del tempio, accettare l’elemosina di chi lavora con gioia. Poiché se cuocete il pane con indifferenza, voi cuocete un pane amaro, che non potrà sfamare l’uomo del tutto. E se spremete l’uva controvoglia, la vostra riluttanza distillerà veleno nel vino. E anche se cantate come angeli, ma non amate il canto, renderete l’uomo sordo alle voci del giorno e della notte.

Che ci siano spazi liberi nella vostra vita in comune.

Il grand’uomo ha due cuori: l’uno sanguina, l’altro sopporta.

Colui che accetta la donna come Dio l’ha fatta, le rende giustizia.

Chi di voi vorrebbe essere una canna muta e silenziosa, quando tutte le altre insieme cantano all’unisono?

L’amore non possiede nè vuole essere posseduto.

Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante.

Mi dice la mia casa: “non abbandonarmi, il tuo passato è qui. ”. Mi dice la mia strada: “vieni seguimi, io sono il tuo futuro. ”. E io dico alla mia strada, e alla mia casa: “non ho un passato, non ho futuro. Se resto qui, c’è un andare nel mio restare, se vado là, c’è un restare nel mio andare. Solo l’Amore e la Morte cambiano ogni cosa.

Sono pronto a partire, e a vele spiegate il mio desiderio attende il vento.

Le tartarughe, in fatto di strade, ne sanno più delle lepri.

Se tutti noi ci confessassimo a vicenda i nostri peccati, rideremmo sicuramente per la nostra totale mancanza di originalità.

La vita è un mistero, un sogno traboccante di gioia e dolore, e di brave durata, un libro celato nel destino.

L’uomo è due uomini contemporaneamente: solo che uno è sveglio nelle tenebre e l’altro dorme nella luce.

Quando ho piantato il mio dolore nel campo della pazienza, mi ha dato il frutto della felicità.

Quando l’amore vi chiama seguitelo. Benchè le sue vie siano ardue e ripide.

Se vuoi possedere non devi pretendere.

La voce della vita in me non può raggiungere l’orecchio della vita in te; parliamoci, tuttavia: per non sentirci soli.

Ignora le vie della talpa, e non cercare le tane del serpente.

Sei la canzone del mio cuore, la primavera dei miei sentimenti, l’alba dei miei giorni.

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell’eternità.

Preferisco essere un sognatore fra i più umili, immaginando quel che avverrà, piuttosto che essere signore fra coloro che non hanno sogni e desideri.

Alcuni di noi sono come l’inchiostro, altri come la carta. Se non fosse per il nero di alcuni, altri sarebbero muti. Se non fosse per il bianco di alcuni, altri sarebbero ciechi.

Se un albero scrivesse l’autobiografia, non sarebbe diversa dalla storia di un popolo.

Aver paura del diavolo è uno dei modi di dubitare di Dio.

Il viandante nel deserto, non ha paura di mangiare pane duro, se dal cielo non gli piove il dolce.

Il vero giusto é colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti.

La nostra colpa maggiore sta nel preoccuparci delle colpe degli altri.

Il valore di un uomo si misura dalle poche cose che crea, non dai molti beni che accumula.

Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi rimproverare al vento di rivelarli agli alberi.

Quando ci rivolgiamo agli altri per un consiglio riduciamo il numero dei nostri nemici.

La bellezza non è nel viso. La bellezza è nella luce nel cuore.

La saggezza cessa di essere saggezza quando diventa troppo orgogliosa per piangere, troppo austera per ridere e troppo piena di sé per vedere altro che sé stessa.

Un’esagerazione è una verità che ha perso la calma.

La fede coglie la verità molto prima dell’esperienza.

Ho conosciuto il mare meditando su una goccia di rugiada.

Amatevi, ma non tramutate l’amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una sola coppa. Scambiatevi il pane, ma non mangiate un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma permettete a ciascuno di voi d’essere solo.

Le parole sono eterne. Pronunciandole, scrivendole, sii consapevole della loro eternità.

Amore e dubbio mai si sono rivolti parola.

Datemi il silenzio e sfiderò la notte.

La durezza di alcuni è preferibile alla delicatezza di altri.

Come è cieco colui che si toglie qualcosa di tasca, per compensarti di qualcosa che ti esce dal cuore.

La realtà dell’altro, non è in ciò che ti rivela, ma in ciò che non può rivelarti.

A volte una ruvida stoffa nasconde un volto di velluto.

Tutte le parole non sono che briciole cadute dal banchetto dello spirito.

Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna; se vuoi vedere la cima della montagna, sollevati fin sopra la nuvola; ma se cerchi di capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.

I tuoi figli non sono tuoi figli. Sono fratelli e sorelle bramosi di vita per se stessi: ti puoi ingegnare per essere come loro, ma non si deve cercare di renderli come noi.

Noi stessi siamo l’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande. E siamo anche la via che li unisce.

L’amore deve tutto osare quando ha tutto da temere.

L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi.

A voi piace emanare leggi, ma più ancora vi piace trasgredirle.

Il silenzio dell’invidioso fa molto rumore.

La solitudine è una tempesta silenziosa che spezza tutti i nostri rami morti; e tuttavia spinge le nostre radici viventi più a fondo nel cuore vivente della terra vivente.

Amatevi l’un l’altro, ma non trasformate l’amore in un’angusta prigione. Cantate e danzate insieme e siate allegri, ma che ognuno di voi resti solo, come sole sono le corde di un liuto, benché vibrino della stessa musica.

Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine.

Se ti nascondi nel mio cuore, non sarà difficile trovarti. Ma se ti nascondi nel tuo guscio, sarà del tutto inutile cercarti.

Dio mi liberi dalla saggezza che non piange, dalla filosofia che non ride, dall’orgoglio che non s’inchina davanti a un bambino.

Chi ti dà una serpe quando chiedi un pesce, può darsi abbia solo serpi da dare. La sua, dunque, è generosità.

Alcuni sentono con le orecchie, altri con lo stomaco ed altri ancora con le tasche; ce ne sono poi altri che non sentono affatto.

É strano come tutti difendiamo i nostri torti con più vigore dei nostri diritti.

Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che egli raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere.

La vita è una processione. Chi è lento la trova troppo veloce e si fa da parte; chi è veloce la trova lenta e si fa da parte.

Non vorrei essere come quel sole, che presto sparirà dietro le quinte del palcoscenico della notte.

Il ricordo é un modo d’incontrarsi.

Ascolta la tua donna quando ti guarda, non quando ti parla.

Il desiderio è metà della vita; l’indifferenza è metà della morte.

Credere è una bella cosa, ma mettere in atto le cose in cui si crede, è una prova di forza. Sono molti coloro che parlano come il fragore del mare, ma la loro vita è poco profonda, e stagnante come una putrida palude. Sono molti coloro che elevano il capo, al di sopra delle cime delle montagne, ma il loro spirito rimane addormentato, nell’oscurità delle caverne.

Per arrivare all’alba non c’è altra via che la notte.

L’ambizione è una sorta di lavoro.

A volte un uomo cerca un tesoro in luoghi lontani, e non si accorge che esso è già in suo possesso.

Non c’è desiderio ardente che rimanga inappagato.

Se il tuo cuore è un vulcano, come puoi sperare che nella tua mano sboccino i fiori.

La fede è un’oasi nel cuore, dove non giungerà mai la carovana del pensiero.

Come é nobile chi, col cuore triste, vuol cantare ugualmente un canto felice, tra cuori felici.

Nel cuore di ogni inverno c’è una primavera palpitante. E dietro la nera cortina della notte, si nasconde il sorriso di un’alba.

La fede è conoscenza del cuore e oltrepassa il potere della dimostrazione.

Il pensiero è sempre la pietra d’inciampo della poesia.

Non permettere a chi viene a mani vuote di partecipare al tuo negozio, perché darà le sue parole in cambio della tua fatica.

La forza e la tolleranza sono compagne.

La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l’uomo scavò la terra e vi gettò un seme.

L’amore non da nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso. L’amore non possiede né è posseduto: l’amore basta all’amore.

Se vuoi essere vicino a Dio, stai vicino alla gente.

Sarai completamente in pace con il tuo nemico solo quando morirete entrambi.

Ogni uomo ama due donne: l’una creata dalla sua immaginazione, l’altra deve ancora nascere.

L’amore che non si rinnova ogni giorno diventa un’abitudine e si trasforma in schiavitù.

Non occorre dover passare la porta del Paradiso per poter incontrare un angelo.

La perplessità è l’inizio della conoscenza.

Il diavolo è morto il giorno stesso in cui sei nato.

Spesso ci indebitiamo con il futuro per pagare i debiti con il passato.

Il lavoro è l’amore reso visibile.

La vita senza libertà, è come un corpo senza lo spirito.

Io non conosco verità assolute, ma sono umile di fronte alla mia ignoranza: in ciò é il mio onore e la mia ricompensa.

Nemmeno lo spirito più alato può sfuggire alla necessità fisica.

Bellezza é l’eternità che si contempla in uno specchio; e noi siamo l’eternità, e noi siamo lo specchio.

Il privilegio dei grandi è vedere le disgrazie da una terrazza

 

un autore a caso

Per navigare anonimamente usa Tor Browser e I2P