Menù

Aforismi e citazioni di Emily Dickinson

emily dickinson

Aforismi e citazioni di Emily Dickinson

 

Temo un uomo dal discorso frugale, temo un uomo silenzioso.

Se potessi rivederti fra un anno, farei tanti gomitoli dei mesi. Se l’attesa fosse soltanto di secoli li conterei sulla mano. E se sapessi che finita questa vita la mia e la tua proseguiranno insieme, getterei la mia come inutile scorza e sceglierei con te l’eternità.

Meglio accendere una candela che brancolare nell’oscurità.

Prima di amare, io non ho mai vissuto pienamente.

Che l’amore sia tutto, è tutto ciò che sappiamo dell’amore.

Nessun vascello c’è che, come un libro, possa portarci in contrade lontane.

Non è necessario essere una stanza o una casa per essere stregata. Il cervello ha corridoi che vanno oltre gli spazi materiali.

L’anima é la più angosciante spia che un nemico possa mandare.

La speranza è qualcosa con le ali, che dimora nell’anima e canta la melodia senza parole, e non si ferma mai.

Lasciarsi è tutto quanto sappiamo del paradiso e quanto ci basta dell´inferno.

Una parola muore appena detta: dice qualcuno. Io dico che solo in quel momento comincia a vivere.

 

un autore a caso