Aumenta la privacy, installa uBlock Origin

Installa per Chrome: https://chrome.google.com/webstore/detail/ublock-origin/cjpalhdlnbpafiamejdnhcphjbkeiagm

Installa per Firefox: https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/ublock-origin/

Menù

Aforismi e citazioni di Cesare Pavese

cesare pavese

Aforismi e citazioni di Cesare Pavese

 

Si diventa creatori anche noi quando si ha un passato.

Far poesie è come far l’amore: non si saprà mai se la propria gioia è condivisa.

La giovinezza dei popoli è una ricca vecchiaia.

Tutto il problema della vita è dunque questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri.

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.

Non ci si libera di una cosa evitandola, ma soltanto attraversandola.

L’angoscia vera è fatta di noia.

Ho girato abbastanza il mondo da sapere che tutte le carni sono buone e si equivalgono, ma è per questo che uno si stanca e cerca di mettere radici, di farsi terra e paese, perché la sua carne valga e duri qualcosa di più che un comune gioco di stagione.

Quando un popolo non ha più un senso vitale del suo passato, si spegne.

Chiodo scaccia chiodo, ma quattro chiodi fanno una croce.

A che serve passare dei giorni se non si ricordano?

Questo paese, dove sono nato, ho creduto per molto tempo che fosse tutto il mondo. Adesso che il mondo l’ho visto davvero e so che è fatto di tanti piccoli paesi, non so se da ragazzo mi sbagliavo poi di molto.

Segno certo d’amore è desiderare di conoscere, rivivere l’infanzia dell’altro.

Nessuna donna si sposa per denaro: sono tutte così astute, prima di sposare un milionario, da innamorarsene.

La fantasia umana è immensamente più povera della realtà.

Non fidarti delle donne quando ammettono il male.

Per disprezzare il denaro bisogna averne, e molto.

Il sesso è un incidente: ciò che ne riceviamo è momentaneo e casuale; noi miriamo a qualcosa di più riposto e misterioso di cui il sesso è solo un segno, un simbolo.

L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perchè vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante.

La morte è il riposo, ma il pensiero della morte è il disturbatore di ogni riposo.

Lavorare stanca.

È religione anche non credere in niente.

Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi.

Solo ciò che è trascorso o mutato o scomparso ci rivela il suo volto reale.

 

un autore a caso

Per navigare anonimamente usa Tor Browser e I2P